Cerca prodotti
Marchi distribuiti
Obiettivo
Categorie prodotti

L'alimentazione e le necessitą nutrizionali degli sportivi

Le persone che praticano sport sanno bene che una alimentazione adeguata incrementa la resistenza fisica, migliora il rendimento e allo stesso tempo permette un pił facile recupero

 

L’alimentazione dello sportivo deve essere adeguata, tanto in qualità che in quantità, per avere la giusta energia durante l’attività fisica ed evitare la comparsa di fatica o di carenza. L’apporto di carboidrati, proteine, grassi, vitamine e minerali deve essere proporzionale all’attività fisica che si pratica e alle caratteristiche specifiche della persona.La principale differenza tra lo sportivo e il sedentario è il consumo calorico. Il consumo calorico dello sportivo è il doppio di una persona sedentaria o il triplo, questo dipende dal tipo di sport praticato e dal tempo di allenamento.

 

Questo significa che se la persona sedentaria deve assumere un litro e mezzo di acqua al giorno, lo sportivo deve bere 3 o 4 litri, per riuscire a coprire la domanda energetica, ciò significa che lo sportivo dovrebbe ingerire come minimo il doppio di proteine, carboidrati, vitamine e minerali.

 

Le necessità nutrizionali specifiche per uno sportivo sono:

  • Durante la fase di allenamento deve coprire un grande apporto energetico per recuperare tutta l’energia persa durante l’attività muscolare. Le sue necessità nutrizionali ed energetiche aumentano al variare dello sport praticato. L’ingestione di liquidi molto spesso aumenta in questa fase.
  • Durante la competizione, la dieta deve apportare energia sufficiente affinché l’organismo possa sopportare l’attività fisica in modo adeguato.
  •  

    Le necessità variano in funzione dell’intensità e della durata dello sforzo eseguito. Per esempio gli sport di forza richiedono maggiori quantità di proteine e aminoacidi, mentre gli sport di resistenza richiedono un grande apporto di carboidrati.

    Per ultimo, la dieta durante la fase di recupero aiuta l’organismo a riprendersi dallo sforzo fisico e a eliminare le tossine prodotte durante l’esercizio.
    La maggior parte delle attività metaboliche sono deputate alla riparazione delle fibre muscolari e dei tendini che si possono danneggiare durante la competizione.

    L’obiettivo di questa dieta è quello di ripristinare le riserve di carboidrati e proteine e reidratare l’organismo.

    L’alimentazione di uno sportivo deve ricoprire tutte le necessità specifiche offrendo un’ampia gamma di prodotti per ciascun tipo di attività fisica.