Ti capita mai di provare una sensazione di stanchezza e affaticamento che ti impedisce di affrontare con il giusto sprint le tue giornate? Tra i fattori che potrebbero portare a questa condizione c'è la carenza di alcuni nutrienti. Nello specifico, sali minerali e vitamine (altre possibili cause di tipo non patologico sono stress, cambi di stagione, mancanza di sonno e particolari condizioni ambientali).

Il magnesio, ad esempio, è un minerale presente naturalmente nell'organismo, indispensabile per il suo corretto funzionamento. Una sua carenza porta a sonnolenza e spossatezza, oltre ad una serie di sintomi che affronteremo a breve.

Il magnesio è il cofattore di più di 300 enzimi che controllano processi molto diversi fra loro, dalla sintesi delle proteine al funzionamento dei muscoli e dei nervi, fino al controllo della glicemia e della pressione sanguigna. È necessario per la produzione di energia, per processi come fosforilazione ossidativa e glicolisi, partecipa allo sviluppo strutturale dell'osso ed è richiesto per la sintesi del DNA, dell'RNA e del glutatione, un importante antiossidante. Inoltre, partecipa al trasporto del calcio e del potassio attraverso le membrane cellulari, fondamentali per la trasmissione dell'impulso nervoso, la contrazione muscolare e il battito cardiaco.

Assumere magnesio attraverso l'alimentazione

Il magnesio è presente in quasi tutti gli alimenti, ma è particolarmente abbondante nelle verdure a foglia verde (come gli spinaci), nei legumi, nella frutta secca, nei semi e nei cereali integrali, mentre per quanto riguarda la frutta ne sono una buona fonte le banane. In generale, lo troviamo negli alimenti ricchi di fibre. La dose giornaliera di 300mg/die può essere facilmente raggiunta con un’alimentazione equilibrata e varia.

Una carenza di magnesio si manifesta generalmente con una sensazione generale di stanchezza. Altri possibili sintomi sono crampi e contrazioni muscolari, intorpidimenti, convulsioni, aritmie, spasmo delle coronarie, cambiamenti di personalità e riduzione dei livelli di calcio e di potassio nel sangue (dall'altro lato, assumere dosi eccessive di magnesio può scatenare dissenteria, talvolta associata a nausea e crampi addominali)

...e attraverso gli integratori!

Per colmare le carenze di magnesio Weider propone due prodotti: il magnesio liquido in fiale monodose da bere, composto da 3 fonti differenti di magnesio e in grado di apportare il 67% del VNR* giornaliero; e le capsule a base di magnesio e Vitamina B6, due nutrienti combinati nelle giuste dosi per una maggiore efficacia in termini di riduzione di stanchezza e fatica.

Scegli il giusto complesso vitaminico per recuperare energie!

Stanchezza e debolezza fisica potrebbero anche essere indice di una carenza di vitamine; la vitamina D, ad esempio, è importante per la salute delle ossa e per il corretto funzionamento del sistema immunitario, mentre la vitamina B12 è essenziale per la produzione di globuli rossi e per matenere in salute il sistema nervoso. La vitamina C, invece, promuove l’assorbimento del ferro, altro nutriente molto importante per combattere la stanchezza.

All'interno della gamma di Weider sono presenti prodotti in grado di compensare al meglio le tue carenze di vitamine e minerali. Le capsule Green Vitamin Complex, ad esempio, forniscono 13 vitamine e 9 minerali e contengono Spectra™, formula brevettata con capacità antiossidante dimostrata da studi scientifici.

Un multivitaminico altrettanto efficace è All Day Energy, capsule contenenti 12 vitamine, 6 minerali ed estratto di tè verde. Anche questo prodotto esercita un'importante protezione antiossidante grazie alle vitamine A, C, E, al Selenio, all'EGCG e al tè verde.

*quantità di vitamine e sali minerali che una persona dovrebbe assumere per soddisfare il fabbisogno minimo giornaliero di questi nutrienti